ville, castelli, pievi, giardini

Fatti sorprendere 

dagli incantevoli scenari delle dimore storiche, con la delicata bellezza e l'incredibile ricchezza e varietà di piante e fiori che le circondano.

Meravigliarsi di ogni cosa è il primo passo della ragione verso la scoperta.
(Louis Pasteur)
 

CARNET DE VOYAGE:

VILLE, CASTELLI, PIEVI, GIARDINI

Da San Cresci un GODIBILE SALISCENDI sulle colline toscane tra architetture di pietra e vegetali dalla lunga storia. 

villalaquirte.jpg

VILLA LA QUIETE

è stata nel 1500 di proprietà di una nobile famiglia di Marchesi. La proprietà fu mantenuta fino al 1750 quando due figlie dei Marchesi la portano in dote alle “Suore Montalve” di cui divengono Ancille per cui alla loro morte tutta la tenuta passa nel patrimonio della congregazione delle Montalve. Nel 1992 passa di proprietà all'Università di Firenze e nel 2015 viene acquistata dall'Agricola San Cresci Srl per la realizzazione del progetto

Centro San Cresci.

WhatsApp Image 2021-03-11 at 07.52.39.jp

PIEVE DI SAN CRESCI

La chiesa conserva affreschi raffiguranti la Storia del martirio di San Cresci, opera dell'Ademollo, che furono danneggiati dal terremoto del 1919, un dipinto che rappresenta la Madonna col bambino, eseguita "alla maniera" del Gaddi, due tabernacolini, la Decollazione di san Cresci, opera di Francesco Lapi del 1615. Il fonte battesimale di pietra è in forma ottagonale.

palazzodeivicari.jpg

PALAZZO DEI VICARI

Il nucleo originario del Palazzo dei Vicari era costituito, probabilmente, dalla sola torre che, nel corso del Trecento, doveva essere la residenza del Capitano. Dopo l'erezione della terranuova a sede vicariale si resero necessari consistenti ampliamenti e modifiche: tra questi la sistemazione degli ambienti al primo piano, come la cappella e il salone, e la realizzazione dell'attuale ingresso.

conventodiboscoaifrati.jpg
castello.jpg

CASTELLO DI CAFAGGIOLO

era una residenza medicea, usata dalla potente famiglia toscana più che altro per dare ricevimenti balli e feste per ospiti illustri. In origine era una vera e propria fortezza in miniatura, con due torri, il ponte levatoio, mura di cinta e fossati, oggi però di tutte queste strutture rimane ben poco, forse per le ristrutturazioni fatte dai principi borghesi che acquistarono il castello nel 1864.

castellodeltrebbio.jpg

CASTELLO DEL TREBBIO

Dal 2013 Castello del Trebbio è patrimonio UNESCO
Villa castello costruita sui ruderi di una precedente torre feudale da Michelozzo Michelozzi su commissione di Cosimo de' Medici.

Imponente costruzione, si erge a 500 metri s.l.m., su un colle dal quale si domina tutto il Mugello e dove in passato si incrociavano importanti vie di comunicazione.

315px-Fortezza_Medicea_di_San_Martino-pe

FORTEZZA MEDICEA DI SAN MARTINO

occupa un'intero colle, domina l'abitato di San Piero a Sieve e gran parte del Mugello. La sua costruzione fu fortemente voluta da Cosimo I de' Medici per porre un baluardo a difesa dei possedimenti della famiglia e dello Stato Fiorentino oltre che per soddisfare le pressanti richieste delle popolazioni locali, stanche dei continui saccheggi perpetuate ai loro danni da eserciti e bande provenienti dal nord.

CONVENTO DI BOSCO AI FRATI

Inizialmente convento dei frati minori, detti anche osservanti o zoccolanti, poi in epoca contemporanea della Provincia Toscana di San Francesco Stimmatizzato (OFM Toscana), da oltre dieci anni è officiato dai frati francescani dell'Immacolata (FI),  Congregatio Fratrum Franciscanorum Immaculatae.  

CONTACT US